DietEtica

Le banane hanno avuto – ed in parte hanno ancora – la stessa storia dell’olio di palma. Solo che nel periodo del boom: 1. non c’erano i social network; 2. le banane non fanno male come l’olio di palma; 3. nessuno si è accorto di nulla, tranne quelli che venivano presi a fucilate per essere cacciati dalle proprie terre, per non parlare di quelli che venivano bruciati vivi insieme alla foresta per lasciare spazio alle nuove piantagioni.

La frutta esotica spesso arriva da luoghi dove non c’è nessun tipo di controllo sulla produzione (land grabbing, azioni militari per cacciare la gente dai terreni, etc) dove i produttori e grandi marchi fanno un po’ come cazzo gli pare spesso utilizzando industrie locali come paravento.

Per non parlare dell’impatto ecologico del trattamento prima delle esportazioni e del trasporto per migliaia di km (in un periodo storico dove si parla tanto di km0 la frutta esotica stona un po’).

Non vorrei passasse il messaggio “basta frutta esotica!”, assolutamente no.

Ma chi cerca di fare “scelte etiche” alimentari penso dovrebbe analizzare meglio la storia che nasconde il cibo “non animale” che trova facilmente al supermercato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: