Archivio mensile:aprile 2015

Io non dimentico. Ora e sempre LIBERAZIONE!

Il 17 giugno 1944 il comandante delle truppe tedesche in Italia, il feldmaresciallo Albert Kesselring, inoltra ai suoi ufficiali l’ordinanza “Nuova regolamentazione per la lotta alle bande”. Con questo comunicato inizia di fatto la politica stragista destinata a martoriare l’Italia centrale nei mesi che portarono dalla liberazione di Roma, avvenuta il 4 giugno 1944, alle […]

Terminiamo EXPO! #noexpo

Contro lo sfruttamento, la cementificazione, la devastazione dei territori, la speculazione edilizia.  

Basta con gli amici dei terroristi!!!11

Quella merda di La Porta che hanno ammazzato in Afganistan se l’è cercata! Se ne fosse stato a casa sua a occuparsi dei problemi dell’Itaglia invece di andare a scoparsi le afgane. 

Messaggeri urbani 

Camminare per la città con “occhi da turista” permette di scorgere tanti dettagli del mondo che ci avvolge.  Non perdete questa grande occasione!

Questa storia dei due gradi ‘sicuri’ è un’enorme sciocchezza”

“Sicuramente, con questo incremento di due gradi, vedremo aumentare il numero delle tempeste di categoria 4 e 5, e quelle già molto forti lo diventeranno ancora di più”, afferma. “Qualcuno afferma che un incremento di due gradi ci permette di stare ancora all’interno di parametri di sicurezza, ma non è così. Questa storia dei due […]

Qualcosa più di niente?

In 14 anni abbiamo imparato a non vergognarci più di niente.

In Italia le vittime sono sempre colpevoli

14 anni per dire che alla Diaz (e negli ospedali e nella caserma Bolzaneto) fu tortura e che le vittime devono pagare.