Buona pasqua, a chi?

Ancora c’è gente che augura la “buona pasqua” come fosse una forma di saluto convenzionale da usarsi in prossimità dell’omonima festività cristiana. Festività che regola anche i giorni di chiusura degli esercizi pubblici e commerciali per un retaggio culturale ormai ampiamente superato e da molti non condiviso.

Insomma, la “pasqua” (come il natale e le altre feste religiose) hanno rotto il cazzo. Perché augurarmi di trascorrere una buona festività cristiana che, se superstizione genera superstizione, penso pure possa portarmi sfiga?

Immaginate che goduria se queste giornate fossero convertite in ferie da godere come e quando si vuole.

Ah, santiddio…

 IMG_1092

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: